La Monarchia delle Banane

"Il pubblico è un bambino di undici anni, neppure tanto intelligente". S.B.

Il Servizio Pubblico di Michele Santoro – “Punire i corrotti” è solo uno dei titoli possibili

Il tema della trasmissione di Michele Santoro è “Punire i corrotti“. Cosa dire su questo tema? Che la corruzione è un reato odioso, che disperde risorse economiche, altera la concorrenza sul mercato, finanzia spesso illecitamente la politica. Esistono delle leggi in materia, le si applichi.

Punire i corrotti sembra un comandamento. Ma la trasmissione ha analizzato ed evidenziato decine di altri temi che avrebbero potuto essere in modo altrettanto efficace il titolo della trasmissione.

Vigilare e prevenire la corruzione – Può un manager di una società pubblica rimanere in carica per 9 anni consecutivi? Non ci sono altri manager, che magari non abbiano 74 anni, capaci di ricoprire quel ruolo?

Prendere sul serio i conflitti di interesse – Possono 2 manager, marito e moglie, essere ai vertici di 2 aziende dello stesso gruppo? Cosa si pensava di ottenere, sinergie?

Vietare rapporti tra politica ed aziende pubbliche – Perchè un politico, un ministro, un sottosegretario dovrebbe intrattenere rapporti con manager di una azienda pubblica? Se non è previsto e non serve, allora meglio vietarlo.

Privatizzare almeno ciò che non è nel core business – Queste galassie pubbliche sono un potenziale ricettacolo di clientele e corruzione. Visto che serve fare cassa…

Mi viene da pensare che un Paese serio investe sulla prevenzione e sulla programmazione dei suoi interventi. Ma noi siamo quelli delle alluvioni mortali ogni anno, quelli bravi a gestire il problema quando scoppia e ad intervenire quando l’esigenza diventa emergenza. Lo stesso vale per la corruzione ed il suo indotto: punire i corrotti va bene, molto bene. Ma mettere in galera (forse) il manager o il politico corrotto, ci restituirà i soldi pubblici sprecati o i posti di lavoro andati in fumo?

Annunci

Archiviato in:Osservazioni, , , , , , , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: