La Monarchia delle Banane

"Il pubblico è un bambino di undici anni, neppure tanto intelligente". S.B.

Lasciato a sè stesso il caso Scattone-Cavour purtroppo finisce in piazza

In un paese civile dovrebbero esistere, a salvaguardia dei diritti di tutti, delle leggi efficaci, buon senso e rispetto.

Questo striscione aperto davanti al Cavour, vi sembra degno di un paese civile?

Sicuramente in tanti abbiamo avuto dubbi sulla figura di Scattone come insegnante. In tanti abbiamo considerato almeno strano che finisse ad insegnare nella scuola che frequentò Marta Russo. In tanti ci siamo chiesti se i dirigenti scolastici romani avessero potuto evitare un così spiacevole cortocircuito.

D’altra parte, però, va tutelato il rispetto doveroso per le leggi dello Stato. Vanno sicuramente salvaguardati i ragazzi per il timore che vengano influenzati da “cattivi maestri”. Ma allo stesso modo non si può ingorare, se la legge lo impone, il diritto di Scattone a guadagnarsi da vivere col mestiere che nessuno gli impedisce di fare.

Stamattina, a Radio24, ho sentito parlare della opportunità di una  “moral suasion” da parte della preside verso Scattone. Ci sono diverse testimonianze che le occasioni di imbarazzo,  nel mondo della scuola, a volte vengono risolte anche in questo modo. Perchè in questo caso non è stato fatto nulla per prevenire una evitabile esposizione mediatica da parte di Scattone, della memoria di  Marta Russo, del dolore dei familiari ? Il risultato è uno striscione pericoloso, fastidioso, che consegna il problema alla piazza e che puzza di linciaggio.

Annunci

Archiviato in:Cronache dalla crisi economica, , , , , , ,

One Response

  1. […] Avevo scritto qualche giorno fa che il problema di Giovanni Scattone (professore supplente al Liceo Cavour di Roma, frequentato da Marta Russo) sembrava lasciato lì ad incancrenire. Lasciato a sè stesso, è finito addirittura in piazza con una specie di linciaggio a mezzo striscione “Scattone assasino”. […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: