La Monarchia delle Banane

"Il pubblico è un bambino di undici anni, neppure tanto intelligente". S.B.

Dà 7 volte del negro ad un avversario: 8 giornate di squalifica a Suarez del Liverpool

La vicenda di Suarez, giocatore del Liverpool, io la racconterei ai ragazzi nelle scuole. I fatti: una star del calcio inglese, appunto l’uruguaiano Luis Suarez, durante una partita interviene duro su Evra, calciatore francese del Manchester United. Alla richiesta di spiegazioni del francese, Suarez rispnde: “Perchè sei negro”. Ed alle rimostranze di Evra, rincara la dose: “Non parlo con i negri”, proseguendo con altre offese, sempre condite dalla parola negro.

Ora questa vicenda è emblematica perchè ci mostra come il razzismo è spesso gratuito, senza neanche quelle stupide ed incomprensibili motivazioni ideologiche o di disagio sociale che spesso l’accompagnano. Se una star super-pagata sente il bisogno di rifugiarsi dietro la parola “negro” umiliando ed offendendo l’avversario, è probabilmente solo una gigantesca manifestazione di ignoranza. Ed ecco le 8 giornate di squalifica in cui magari Suarez e quelli come lui potranno documentarsi su quanto possono fomentare certe espressioni, specie se dette da personaggi famosi e quindi soggetti ad emulazione. Magari leggere qualche libro, magari di storia. Quindi grauita o meno, sorretta da ingnoranza o meno, la FA inglese ribadisce che il razzismo non è ammissibile, mai.

Infine, le 8 giornate di squalifica. 1 per ogni volta che ha usato la parola “negro”, più una per la stupidità della tentata giustificazione: in Uruguay la parola negro non è un offesa. Detto che allora non se ne capisce l’uso così tristemente “appropriato”, questo mi ricorda certi ragazzotti nostrani che si danno al saluto romano allo stadio senza neanche sapere cosa stanno facendo, o quanto sangue versato c’è dietro quel pezzo di storia. In questa vicenda come in tante altre, l’ignoranza non è una giustificazione ma una pericolosa colpa.

Annunci

Archiviato in:Osservazioni, , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: