La Monarchia delle Banane

"Il pubblico è un bambino di undici anni, neppure tanto intelligente". S.B.

Delocalizzazione: dopo OMSA, DITEC e la Svezia, tante aziende e stati da boicottare

Torno sul tema della delocalizzazione, perchè al momento impazza il boicottaggio dei prodotti OMSA e Golden Lady.

Si perchè la risposta italiana al pericolo delocalizzazione viene dalla rete, e consiste in una specie di rappresaglia verso i prodotti della società produttrice di calze da donna, che ha licenziato 239 operaie per aprire i battenti in Serbia.

Di recente un altro episodio di fronte al quale c’è stata un’altra reazione clamorosa. E’ il caso della DITEC, azienda di Quarto D’altino (Venezia) acquisita dalla multinazionale svedese Assa Abloy che minaccia ora di licenziare 90 lavoratori per delocalizzare in Cina e Repubblica Ceca. Quì si sono fatti notare gli esponenti politici regionali che addirittura minacciano di boicottare IKEA e tutti i prodotti svedesi.

Al centro del dibattito politico c’è l’Articolo 18, la riforma del mercato del lavoro, la flessibilità in uscita e gli ammortizzatori sociali. Tra aziende manifatturiere e call center, sempre più aziende scelgono modelli produttivi delocalizzati basati su manodopera a bassissimo costo. Ma a differenza del contratto unico e della flexsecurity che sembrano tanto andare di moda, sul tema della fuga ad Est delle nostre aziende non leggo proposte, nè ricette, ma solo rassegnazione di fronte all’inevitabile. Gli ammortizzatori sociali servono a sostenere il lavoro nei momenti di difficoltà: cosa resterà da ammortizzare diquesto passo?

Annunci

Archiviato in:Le cattive notizie, , , , , , , , , , ,

4 Responses

  1. renato ha detto:

    C’è una Proposta di Legge presentata nell’aprile del 2010 in Consiglio Regionale del Veneto dal consigliere di Rifondazione Pietrangelo Pettenò. Questa legge se approvata sarebbe un forte disincentivo alla delocalizzazione. Prevede misure di restituzione dei contributi pubblici, con relativi interessi (sgravi fiscali, mancato pagamento degli oneri di urbanizzazione, contributi a vario titolo alle imprese, finanziamenti di corsi di formazione, ecc…) ottenuti dalle aziende che si impiantano nel territorio e che poi delocalizzano:
    Per imporre alla maggioranza che governa di discutere in tempi rapidi questa legge nel Veneto stiamo raccogliendo delle firme su di una petizione popolare. Ad oggi siamo circa a 30.000 firme raccolte, l’obiettivo è 50.000 sottoscrizioni da depositare questa primavera alla Regione Veneto.

  2. renato ha detto:

    Abbiamo lanciato l’iniziativa facendola firmare da 100 primi sostenitori tra dirigenti sindacali (CGIL, fiom, ma anche uSB e cub) e delle rsu. Poi stiamo promuovendo banchetti in tutte le province, nei paesi e nei luoghi di lavoro.
    abbiamo un volantone e un manifesto e contiamo ora che sono finite le feste di iniziare ad entrare in molti luoghi di lavoro con l’appoggio delle RSU.

  3. Alberto ha detto:

    Ciao!

    E’ da po’ di tempo che ho iniziato ad informarmi su come sia vivere in Svezia e quali siano le differenze con l’Italia.

    Ho trovato molte informazioni in giro per il web piu’ o meno interssanti. Tra i diversi siti, quello che mi ha fornito utili spunti di riflessione, riporando numerosi articoli su come sia vivere e lavorare in Svezia è http://www.insvezia.com

    Leggete ad esempio il post sul mercato del lavoro in Svezia e vedrete quanto siamo distanti noi Italiani da questi vichingi!!

    http://www.insvezia.com/il-mercato-del-lavoro-in-svezia.html

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: