La Monarchia delle Banane

"Il pubblico è un bambino di undici anni, neppure tanto intelligente". S.B.

Calderoli-Quagliariello e il fenomeno dei Senatori del centro-destra scongelati

In principio fu il Calderoli Furioso. Dopo 3 anni di silenzio sull’allegra gestione della Presidenza del Consiglio da parte del precedente “inquilino”, nei primi giorni del 2012 il senatore leghista viene a conoscenza, da chissà da quale scalcagnata intelligence padana, che nella residenza del Presidente del Consiglio Monti la notte del 31 dicembre si è svolta una festa e chiede conto delle caratteristiche della feste, chi ha sostenuto le spese, nomi e cognomi degli invitati. La risposta di Monti, come sappiamo non si è fatta attendere (la famosa ammissione del “cotechino e lenticchie“), ma colpisce il notevole ritardo con cui Calderoli si prende cura del decoro delle Istituzioni dello Stato, della necessità di sorvegliare i bilanci in tempo di crisi.

Poi è stato il turno di Quagliariello. Il senatore del PDL, a proposito dei crediti che le imprese vantano nei c0nfronti dello stato, dice stamattina:

«Chiederemo che il governo dia seguito a quanto annunziato domenica dal ministro Passera: lo Stato e le pubbliche amministrazioni paghino i propri debiti con le imprese e gli operatori privati in tempi certi e che sia consentita la compensazione tra obbligazioni fiscali e crediti non riscossi. Lo Stato di diritto non può essere una nozione a geometria variabile. E gli imprenditori che stanno stringendo la cinghia per resistere in questa situazione non possono essere lasciati soli».

Capite, gli imprenditori in questa situazione non possono essere lasciati soli. Così, improvvisamente quei debiti non possono rimanere a marcire dove sono stati nei 3 anni di governo Berlusconi Quagliariello, comunque, non è stato eletto oggi. Evidentemente, come Calderoli, è rimasto congelato durante questi 3 anni, e scongelato solo ora si accorge del problema dei crediti dello stato verso le imprese.

Annunci

Archiviato in:Osservazioni, , , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: