La Monarchia delle Banane

"Il pubblico è un bambino di undici anni, neppure tanto intelligente". S.B.

LIberalizzazioni Taxi – Probabile accordo Governo-Sindacati ma i tassisti non ci stanno

I rappresentanti sindacali dei tassisti escono dall’incontro col Governo con una buona dose di ottimismo, forti della disponibilità del governo a discutere alcune delle proposte pervenute dalla categoria. Per ora solo disponibilità, si intenda, tanto è vero che resta confermato lo sciopero del 23 gennaio. Marino Masucci, responsabile taxi della Fit Cisl, s’è detto soddisfatto dell’esito dell’incontro e fiducioso nel fatto che l’esecutivo possa recepire le proposte della categoria. Anche lo storico leader Loreno Bittarelli presidente di Uritaxi, ha  suggerito ai tassisti di riprendere il servizio. Peccato che la “base” non abbia apprezzato e continua a credere in una lotta durissima come unica arma contro la liberalizzazione del settore. Quando i rappresentanti delle sigle sindacali hanno detto ai tassisti, radunati in assemblea, di riprendere il servizio, alcuni di loro hanno contestato i sindacalisti. Secondo alcuni testimoni si sarebbe sfiorata la rissa e alcuni avrebbero tentato di aggredire i rappresentanti dei sindacati. Sono stati lanciati anche dei fumogeni, mentre giornalisti e cineoperatori sono stati minacciati.

I punti su cui i tassisti non intendono trattare sono essenzialmente 3:

  • nuove licenze: si contensta l’attribuzione della competenza all’Autorità delle reti; è ovvio che lasciare la competenza ai sindaci costituisce una buona garanzia di mantenere lo status quo, poichè la storia ci insegna che i sindaci tendono a non mettersi contro la categoria per garantire la pax comunale.
  • territorio d’esercizio dell’attività, che i tassisti vorrebbero limitato al solo Comune nel quale è stata rilasciata la licenza.
  • licenze plurime, che i tassisti vogliono assolutamente evitare, perchè costituirebbe il grimaldello per aprire il settore, poichè attraverso questo strumetno il governo riconoscerebbe una sorta di indennizzo ai tassisti che hanno dovuto sostenere alti costi per le licenze.

Aspettiamo il consiglio dei Ministri di domani per capire a che punto si sono incontrate le parti.

Annunci

Archiviato in:Le buone notizie, , , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: