La Monarchia delle Banane

"Il pubblico è un bambino di undici anni, neppure tanto intelligente". S.B.

Redditi e patrimoni dei Ministri per dimostrare tesi fantastiche – Il risveglio del Giornale

Vi stavate chiedendo perchè la stampa berlusconiana (in particolare Il Giornale) era ossessionata dai redditi dei Ministri del governo Monti? Vi stavate sorprendendo del perchè per il precedente governo non c’era questa morbosa attenzione per ogni più recondito aspetto dello stato patrimoniale dei ministri? Bene, ora qualche risposta forse ce l’abbiamo, perchè dopo una appropriata decantazione ieri sono arrivati una serie di titoli per affermare una ben precisa tesi.

La prima premessa da fare è che stiamo parlando di rappresentanti del meglio che c’è in Italia nei rispettivi ambiti professionali, quindi è ovvio aspettarsi da top manager di lungo corso, presidi di facoltà, avvocati di grido, redditi ai vertici delle rispettive categorie.  La seconda premessa da fare è che l’intento della legge in base alla quale i Ministri hanno divulgato redditi e proprietà. è quello di verificare eventuali conflitti di interesse e monitorare anno dopo anno che i membri del governo non vedano accrescere il proprio patrimonio approfittando della posizione ricoperta.

Ma questo è solo il cavallo di Troia. Lo scopo vero è un altro, cioè quello di inchiodare questa presunta combriccola di moralisti di fronte alla loro presunta incoerenza: vedete, predicano sobrietà e invece sono ricchi sfondati.

Ma è giusto rovistare in questo modo nella vita privata di chi assume incarichi di governo? Può darsi che sia corretto ma ad insospettire è il contrasto tra la proprietà dei giornali che stanno facendo di questa storia una bandiera e il silenzio di questa stessa stampa sulle proprietà e gli intrecci del governo precedente. Anche perchè la ricchezza detenuta dai ministri finiti sotto il mirino è frutto di attività professionali di assoluto prestigio (quindi al di sopra di ogni sospetto) che danno luogo a tassazioni di svariati milioni di euro.

Ora la madre di tutti i tarli che questi giornali vogliono insinuare nella mente di chi sente tartassato da questo governo è: ma come si può perseguitare la ricchezza in questo modo guadagnando nel contempo milioni di euro, possedendo azioni, appartamenti e garage pieni di auto e moto di valore?

Ovviamente il tarlo non ha nessun fondamento, perchè la lotta all’evasione mira a far emergere patrimoni ignoti al fisco, ancor prima di emettere un giudizio di merito sulla natura di tali patrimoni, per poterli legittimamente tassare. Di questi patrimoni, invece, fino a prova contraria, sappiamo tutto e non solo non sussistono dubbi sull’onestà della loro provenienza ma possiamo addirittura misurare in milioni di euro le tasse che questi professionisti pagano allo Stato. Insomma il classico confronto tra mele e pere che come è noto non porta a nessuna conclusione seria.

Ma tutta questa retorica surreale ha prodotto anche un risultato sconfortante ed inaspettato, innescando anche a sinistra teorie che definire demagogiche è francamente poco.

Da un lato un avvocato di successo (dovuto ad una acclarata bravura), che si è fatta meritocraticamente da sè, che senza ovviamente battere ciglio paga milioni di euro di tasse. Dall’altro lato, lavoratori che non solo non sono dipendenti della Severino (vedi il classico rapporto tra lo stipendio di Marchionne e quello di un suo operaio) ma prestano la loro opera in tutt’altro settore. Anche in questo caso, purtroppo, mele con pere pur di dimostrare una tesi, detto con affetto in quest’ultimo caso, un pò ideologica.

Annunci

Archiviato in:Osservazioni, , , , , , , , ,

One Response

  1. Quello che mi fa un pò schifo è il becero uso dell’informazione per far leva, in questo particolare momento storico, sui nostri (di noi esseri umani) più bassi istinti per ottenere moti di invidia e populismo a buon mercato.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: