La Monarchia delle Banane

"Il pubblico è un bambino di undici anni, neppure tanto intelligente". S.B.

Manifestazione #NoTav a Roma, stavolta il nemico è RaiNews24

Se non siete nel governo, valligiani o coinvolti nei lavori, vi sfido a ad avere una idea chiara e definitiva sulla questione Tav/NoTav. Ora, come se non bastassero decine e decine di dati e pareri contrastanti, si aggiunge una ulteriore complicazione che rischia di depistare o vanificare ogni tentativo di capire.

Solo qualche giorno fa un attivista ha rischiato di morire folgorato per una azione dimostrativa in cima ad un traliccio dell’alta tensione. Solo qualche giorno fa abbiamo rivisto le sassaiole, le provocazioni, il famoso monologo della “pecorella”. E via così, a colpi di autostrade bloccate, prima la Torino-Bardonecchia, poi oggi la Roma-L’Aquila, nonchè la Tangenziale di Roma.

Ma l’ultima moda in voga presso quello che sembra uno sparuto gruppo di manifestanti irriducibili è quello delle aggressioni ai giornalisti. Prima il Corriere della Sera, poi oggi una troupe di RaiNews24, come ha testimoniato la giornalista Angela Caponnetto.

Ebbene questa protesta piace sempre meno, ed i contorni delle ragioni sono ogni giorno più sfumati, lasciando il posto ad una sensazione diffusa di violento protagonismo. Forse ci sono ragazzi, donne, padri di famiglia che pensano davvero di battersi per un ideale, per difendere il futuro di una valle che vogliono lasciare ai propri figli come l’hanno ricevuta dai loro padri. Ma davvero si sentono degnamente rappresentati quando il loro presunto leader getta benzina sul fuoco, inneggia all’erosimo di Luca Abbà (sono certo che al risceglio riconoscerà egli stesso di non essere affatto un eroe), o quando durante una manifestazione (che dovrebbe servire ad attirare l’attenzione, o no?) viene sfasciata una telecamera e minacciati i giornalisti?

Ho l’impressione che è troppo tardi, che nell’eventualità di avere ragione da vendere, la protesta ha preso una piega troppo esasperata, al punto da fare terra bruciata intorno ai comitati, privi ormai di qualsiasi solidarietà nel Paese. E questo purtroppo non li aiuterà.

Annunci

Archiviato in:Le cattive notizie, , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: