La Monarchia delle Banane

"Il pubblico è un bambino di undici anni, neppure tanto intelligente". S.B.

Vita di Nilde Iotti, dedicata ad una incauta Daniela Santanchè

Leonilde (detta Nilde) Iotti, nacque a Reggio Emilia il 10/04/1920. Nonostante le precarie condizioni economiche (il padre, operaio delle Ferrovie dello Stato, viene perseguitato durante il regime fascista, a causa del suo impegno sindacale) riesce ad iscriversi all’Università Cattolica di Milano. Nonostante rimanga orfana di padre nel 1934, riesce a proseguire gli studi. Con l’adesione dell’Italia alla Seconda Guerra Mondiale, Nilde, si iscrisse al P.C.I.

Dal 1943 inizia il suo impegno come porta-ordini durante la Resistenza. Poco più che ventenne diventa responsabile dei Gruppi di Difesa della Donna, struttura attivissima durante guerra di Liberazione. Tra i compito assolti da questi gruppi durante la Resistenza si segnalano raccolta di indumenti, medicinali, alimenti per i partigiani, consegna di messaggi, custodia di liste di contatti, prepararazione di case-rifugio, trasporto di volantini, opuscoli ed armi.

Dopo il Referendum del 2 giugno 1946, grazie al quale per la prima volta le donne italiane esercitarono il diritto di voto, la ventiseienne Nilde Iotti fu mandata in Parlamento.

Poi conosce Palmiro Togliatti. Il resto è storia, splendida storia fatta di vita privata vissuta con discrezione, di impegno politico ed autorevolezza. Della Minetti (tirata in ballo suo malgrado) non si ha notizia di un confrontabile percorso politico, mi pare.

Annunci

Archiviato in:Osservazioni, , , , , , ,

3 Responses

  1. Mauro Poggi ha detto:

    L’unico dissenso che esprimo a proposito di questo post è l’aggettivo “incauta” riferito alla Santanché. Troppo generoso, troppo cauto 🙂

  2. mondeban ha detto:

    Il primo aggettivo era un altro, ma è strettamente privato 🙂 Diciamocelo, idee pochissime, solo provocazioni per attirare l’attenzione. Non le volevo dare soddisfazione, l’importante era sommergerla con tanti piccoli contributi di verità

  3. verità ha detto:

    La Iotti é stata fascista come tutti gli altri, altro che balle

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: