La Monarchia delle Banane

"Il pubblico è un bambino di undici anni, neppure tanto intelligente". S.B.

Il Caimano “responsabile” e le ri-consultazioni

coindizioniSi sono mai viste condizioni che una volta dettate consistono in: assenza di veti, massima disponibilità e larghe intese? Questa deriva francescana conferma definitivamente che il disegno berlusconiano procede secondo tempi e modi prestabiliti. Che Berlusconi avesse centrato il suo obiettivo praticamente pattando la contesa elettorale era abbastanza chiaro. Il dubbio era piuttosto sulle modalità con cui il Cav avrebbe riscosso una volta seduto al tavolo delle trattative. Quando Berlusconi si presenta ai microfoni al termine del colloquio con il Presidente Napolitano, in queste inconsuete ri-consultazioni, sembra di sentir parlare uno statista. Disponibilità ad un governo di coalizione non solo con il Partito Democratico ma anche con Scelta Civica, l’odiata formazione politica di Mario MontiNessun veto su Bersani, totalmente accettabile come Presidente del Consiglio. Nessuna contropartita che riguardi il futuro Presidente della Repubblica o sul nome del vice premier da affiancare eventualmente Napolitano. Statista? Certamente no. Responsabile?  Forse, nel senso “scilipotiano” del termine. Riuscire in questo tentativo, significherebbe per Berlusconi provocare un terremoto nel PD, al punto da scuoterlo fino alle fondamenta. Significherebbe affossare un avversario politico sia colpendolo negli afffetti più cari alla gran parte dei suoi elettori, sia consegnando nelle mani del Movimento 5 Stelle lo scalpo strappato proprio dall’alleanza PD-Pdl che Grillo attende con ansia. Ma non meno importante, disinnescherebbe il pericolo incombente che stavolta, dopo anni di tentativi e promesse, si metta mano al suo enorme conflitto di interesse, alla sua eventuale ineleggibilità, alla legge Gasparri che ha fatto le sue fortune in questi anni, ad una seria legge anti-corruzione.

Insomma, il Caimano non ha nulla da perdere e, riuscito miracolosamente ad accreditarsi come forza responsabile preoccupata soltanto dei reali bisogni del Paese, ora gioca la sua partita oscillando tra la provocazione e lo stallo. E mentre si produce nel suo abbraccio mortale al PD, gode, in tutti i sensi, dei mille legittimi impedimenti che, probabilmente, impediranno per sempre un serio giudizio sulle tante accuse che da anni fedelmente lo seguono.

Annunci

Archiviato in:Le cattive notizie, , , , , , , , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: